venerdì 25 febbraio 2011

postheadericon Joker


Testamento di un buffone 

Talco


Favole affrante e vuote di malinconia 
Nebbia che affonda giorni e solidarietà 
Ci dicon son precarie nuvole e utopia 
Ma là nella metropoli sprofonda la realtà 

Senza filtri nelle strade passeggia il buffone 
Salta sopra i cocci di un'ormai sorda città 
Non c'è spazio per compianto né moderazione 
A chi ha straziato i suoi valori per cieca tranquillità 

Non correte, non scappate via 
Un giorno non può vivere senza la sua utopia 
Non correte, non scappate via 
Nel nulla del benessere svendete la vostra viltà 
Tra voli disperati di fantasmi e falsi giorni 
Non correte non scappate via 
Svegliatevi pagliacci prima o poi 
Come farete senza sogni 

Certo un buffone non sarà di compagnia 
Al vegliardo che coi sogni non sa più parlar 
Per chi la carovana è ormai sfuggita via 
Il prezzo dell'orgoglio è nell'errore sprofondar 

Ma nelle poltrone armate di menefreghismo 
Striscia un canto vuoto d'idee senza identità 
Dicon "Non sarà poi male un po' di opportunismo" 
Grazie ma declino ho troppo a cuore la mia integrità 

Signori spettatori 
Un altro treno è ripartito 
Io vi lascio il testamento di un amore che la sua vita ha inseguito 
Col sorriso ripartirò con voi 
Avanti avvicinatevi e nel cuore nessuno si vergogni 
Guardate guardate su non scappate via 
Qui c'è un buffone armato di poesia che danza ancora coi suoi sogni


Testamento di un buffone
TALCO



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 

postheadericon Creare è resistere,Resistere è creare

Appello dei Resistenti

Poichè vediamo messo in discussione lo zoccolo delle conquiste sociali della Liberazione noi, veterani dei movimenti di Resistenza e delle forze combattenti di Francia Libera (1939-1945), chiamiamo le giovani generazioni a far vivere e a trasmettere l’eredità della Resistenza e i suoi ideali sempre attuali di democrazia economica, sociale e culturale. 

A sessant’anni da allora il nazismo è vinto, grazie al sacrificio dei nostri fratelli e delle nostre sorelle della Resistenza e delle nazioni unite contro la barbarie fascista. Ma la minaccia non è del tutto scomparsa, e la nostra collera contro l’ingiustizia è sempre intatta. 

Noi chiamiamo a celebrare l’attualità della Resistenza, non a vantaggio di cause di parte o strumentalizzando a vantaggio di giuochi di potere, ma per proporre alle generazioni che ci seguiranno di compiere tre gesti umanitari e profondamente politici nel vero senso del termine, perché la fiamma della Resistenza non si spenga mai. 

Leggi tutto.......

postheadericon Sanità di Puglia




STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 

postheadericon Se sei titubante, [...] giochi un (sico)fante

                             Fante di bugie

Se sei titubante, o giochi un re o giochi un (sico)fante!.

Sicofante, nell'antica Grecia, era colui che, prezzolato, sosteneva le denunce anche false.
Secondo l'etimologia più accreditata sicofante viene dal greco (συκον, fico, e φαινειν indicare). In origine il termine si riferiva a chi denunciava gli esportatori di fichi dall’Attica. Esportare fichi voleva dire sottrarre l'alimento principale della gente particolarmante povera, e perciò sulla base della leggi annonarie era un'attività vietata. Una diversa interpretazione ne vuole la derivazione dai ladri dei fichi sacri. Originariamente non aveva la forte valenza negativa che viceversa assunse quando cominciò a indicare chi di mestiere faceva l'accusatore. Nel diritto Ateniese qualunque cittadino poteva sostenere l'accusa e il processo era un fatto corale di tutta la città. L'abuso delle accuse fatte solo per ragioni politiche ne fece dunque mutare il significato.
da Wikipedia



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 
giovedì 24 febbraio 2011

postheadericon La banda degli onesti (assalto alla costituzione)

                      Costituzionalisti al lavoro



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 
mercoledì 23 febbraio 2011

postheadericon FratMen in black (orecchie da ministro)

    Fratmen in black


I Fratmen in black, materializzatisi al vertice Italo-Egiziano, avvalendosi di una tecnologia bionica aliena, nome in codice "orecchio da ministro", riescono a captare, registrare e trasmettere le preoccupazioni del nostro statista a Mubarak, riguardo alla parentela di quest'ultimo; parte di questo equipaggiamento segretissimo è la nuova scatola cranica di latta, vuota all'interno, riempita di elio.
E' nato un nuovo proverbio: "fare orecchie da ministro".



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 

postheadericon Millefoglie "Milleproroghe" (ricetta)



Dalla ricetta di Chez Minister:


Ingredienti per un tentativo:
264 gr. di servilismo
158 gr. di opportunismo
vaselina q.b.
acqua in bocca
poco sale (in zucca)


Preparate un pastone mischiando disinformazione, pressapochismo, interesse personale, omertà, servilismo, opportunismo e scambio di favori, ungete abbondantemente con vaselina (a piacere), usate poco sale(in zucca) e tenete moderatamente acqua in bocca.
Attenzione!, non mescolate troppi ingredienti, troppo a lungo, poichè se il pastone impazzisce, lievitando smisuratamente, il maître non  lascia avvicinare ai  tavoli la "Milleproroghe" e la rimanda in cucina.



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 
lunedì 21 febbraio 2011

postheadericon I 3+3 di Muammar Gheddafi

    Sei scimmiette in cerca di dittatore


    Link: Le tre scimmiette di Dante


Silvio silpanzè 
Il suo sistema consisteva principalmente nello scansar tutti i contrasti, e nel cedere, in quelli che non poteva scansare() Se si trovava assolutamente costretto a prendere parte tra due contendenti, stava col più forte, sempre però alla retroguardia, e procurando di far vedere allaltro che egli non gli era volontariamente nemico: pareva che egli gli dicesse: ma perché non avete saputo essere voi il più forte? Chio mi sarei messo dalla vostra parte.


Franco fratpanzè
"Carneade!, chi era costui?"
[...]Il nostro Abbondio, non nobile, non ricco, coraggioso ancor meno, s'era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d'essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiar in compagnia di molti vasi di ferro. »

Alessandro Manzoni (I promessi sposi)



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 
domenica 20 febbraio 2011

postheadericon Anonima federali (2)

    Federale d'alema

Si nascondono tra noi, hanno il nostro aspetto, occultano la loro pelle verde sotto una guaina umana sintetica, sono come i visitors!, sono l’Anonima Federali!.
  
    Link:
    III leigh



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 

postheadericon Le tre scimmiette di Dante



.........................................
E io ch’avea d’error la testa cinta,
dissi: "Maestro, che è quel ch’i’ odo?
e che gent’è che par nel duol sì vinta?".


Ed elli a me: "Questo misero modo
tegnon l’anime triste di coloro
che visser sanza ’nfamia e sanza lodo. 



Mischiate sono a quel cattivo coro
de li angeli che non furon ribelli
né fur fedeli a Dio, ma per sé fuoro.


Caccianli i ciel per non esser men belli,
né lo profondo inferno li riceve,
ch’alcuna gloria i rei avrebber d’elli".


E io: "Maestro, che è tanto greve
a lor che lamentar li fa sì forte?".
Rispuose: "Dicerolti molto breve.


Questi non hanno speranza di morte,
e la lor cieca vita è tanto bassa,
che ’nvidïosi son d’ogne altra sorte.


Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa".
  
..............................................................

                                                     Dante Alighieri - Inferno - Canto III (31-51)


STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 

postheadericon Anonima federali

    Federale annunziata


Si nascondono tra noi, hanno il nostro aspetto, occultano la loro pelle verde sotto una guaina umana sintetica, sono come i visitors!, sono l’Anonima Federali!.
  
    Link:
    Anonima federali-Federale bersani
    III leigh



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 
sabato 19 febbraio 2011

postheadericon Bersani di buridano


Paradosso dell'asino o Asino di Buridano
« Un asino affamato e assetato è accovacciato esattamente tra due mucchi di fieno con, vicino a ognuno, un secchio d'acqua, ma non c'è niente che lo determini ad andare da una parte piuttosto che dall'altra. Perciò, resta fermo e muore. »



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 
venerdì 18 febbraio 2011

postheadericon Diversamente tolleranti

    Federale Pierluigi



STELLA RUBRA


CC Creative Commons 2.5 Italia License 

Votami (click sul banner)

www.net

La storia siamo noi

La storia siamo noi

Post per email

Iscriviti a Stella Rubra per ricevere un email ogni nuovo post pubblicato
Email:
Gli articoli le immagini e tutto ciò che viene firmato dall'autore sono proprietà intellettuale di Stella Rubra. Stella Rubra autorizza, citando l'autore, l'utilizzo, non commerciale, delle sue opere in siti e blogs, non permettendo, in alcun modo, la modifica delle stesse .
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica o altro di simile, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
Powered by Blogger.

Lettori fissi

Si è verificato un errore nel gadget

Social Network

Visitatori